Friulano

VITIGNO

Friulano 100% – DOC Friuli Isonzo

 

 

TERRITORIO

Pianura con terreni poco calcarei, ricchi di argille nobili amalgamate con ghiaie rosse.

VINIFICAZIONE

Dopo una breve macerazione a freddo, la fermentazione del mosto avviene a temperatura controllata.
Successivamente il vino viene fatto riposare per 5 mesi in contenitori in acciaio inox.

Friulano Villa Locatelli Perfetta

CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE

Giallo paglierino con riflessi dorati.
Fiori di campo, mandorla e miele che si combinano con sensazioni di fieno e geranio.
Secco e di media struttura; elegante, caldo e ben equilibrato. Finale caratteristico di mandorla amara.

ABBINAMENTI

Ideale con prosciutto di San Daniele, zuppe leggere, primi piatti di pesce come risotto di gamberi e fiori di zucca, frittate.
Temperatura di servizio 8 – 9 °C

Riconoscimenti

Vinibuoni d’Italia

DOC Friuli Isonzo

Il corpo aziendale della Tenuta di Angoris si trova alle porte di Cormons, in questa zona DOC che prende il nome dal fiume Isonzo che la attraversa pochi chilometri piĂą a sud. Inseriti in un mosaico di terreni coltivati e boschi, 55 ettari attorno all’azienda sono coltivati a vigneto: terreni poco calcarei e ricchi di argille nobili amalgamate con ghiaie rosse, un’area che è conosciuta come una delle zone del Friuli piĂą “calda” per la produzione vitivinicola.

Villa Locatelli è una linea dinamica, adatta ad ogni vostra occasione, in perfetta sintonia con la freschezza e la vivacità tipiche dei vini prodotti nella DOC Friuli Isonzo.

Noi lo adoriamo con:

BRODETTO ALLA GRADESE

Pulite l’anguilla sviscerandola e privandola della pelle, quindi tagliatela a pezzi di 6 cm. Anche il rombo (o in alternativa il cefalo) va pulito, squamato, privato della testa, delle pinne, della coda e delle viscere, poi tagliato a pezzi e lavato accuratamente.

Soffriggete in una padella nell’olio la cipolla tagliata in due e l’aglio schiacciato, quindi toglieteli e mettetevi i pezzi dell’anguilla e il prezzemolo, versate tanta acqua calda, coprite e lasciate cuocere fin quando l’acqua si è asciugata. Abbassate il fuoco, versate il vino bianco e proseguite la cottura.

Nell’altra padella cuocete il pesce restante con dell’olio e l’aceto. Quando l’aceto si asciugherà ricoprite il pesce con dell’acqua calda e fate evaporare.

Unite l’anguilla al pesce bianco, mescolate accuratamente e servite il brodetto con le fette di pane abbrustolito, i pomodorini a pezzetti e le foglie di spinaci.

Se volete rendere il brodetto ancora piĂą ricco aggiungete cozze, vongole e gamberi. Buon appetito!