Sauvignon Blanc

Villa Locatelli

VITIGNO

Sauvignon Blanc 100% – DOC Friuli Isonzo

TERRITORIO

Pianura con terreni poco calcarei, ricchi di argille nobili amalgamate con ghiaie rosse.

VINIFICAZIONE

Dopo una breve macerazione a freddo, la fermentazione del mosto avviene a temperatura controllata.
Successivamente il vino viene fatto riposare per 5 mesi in contenitori in acciaio inox.

Sauvignon Blanc Villa Locatelli Perfetta

CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE

Giallo paglierino con riflessi dorati.
Intenso, aromatico con note di peperone e foglia di pomodoro, ananas e pesca bianca; note di menta, rosmarino, maggiorana e timo.
Secco e di media struttura; elegante, caldo e ben equilibrato.

ABBINAMENTI

Ideale da solo o salumi affumicati, finocchiona Toscana, salmone affumicato, timballi di verdure saporite e asparagi; trota di San Daniele agli agrumi.
Temperatura di servizio 8 – 9 °C

Riconoscimenti

Concours Mondial du Sauvignon

DOC Friuli Isonzo

Il corpo aziendale della Tenuta di Angoris si trova alle porte di Cormons, in questa zona DOC che prende il nome dal fiume Isonzo che la attraversa pochi chilometri più a sud. Inseriti in un mosaico di terreni coltivati e boschi, 55 ettari attorno all’azienda sono coltivati a vigneto: terreni poco calcarei e ricchi di argille nobili amalgamate con ghiaie rosse, un’area che è conosciuta come una delle zone del Friuli più secca e alquanto calda per la produzione vitivinicola.

Villa Locatelli è una linea dinamica in perfetta sintonia con la freschezza e la vivacità tipiche dei vini prodotti in questa DOC.

Noi lo adoriamo con:

BACCALĂ€ AGLI ASPARAGI

In un tegame versate l’olio di oliva, scaldatelo e poi aggiungete gli asparagi tagliati a pezzetti, lo zenzero affettato, quindi salate e pepate. Rosolate per un paio di minuti e poi coprite con 120 g di acqua. Portate a cottura a fuoco dolce per circa 10 minuti. Trasferite gli asparagi in un bicchiere alto e frullateli con il mixer a immersione per ottenere una crema omogenea e mettete da parte.

Prendete il baccalà già dissalato e disliscato e tagliatelo a pezzi grossolani. In una padella scaldate l’olio con due spicchi di aglio in camicia. Soffriggete per qualche minuto e poi sfumate prima con il succo di limone e poi con il vino. Lasciate evaporare poi condite con sale, pepe e proseguite la cottura per 20 minuti a fiamma media. Intanto recuperate l’altra metà degli asparagi tenuta da parte, pelate i gambi con il pelapatate e ricavate delle sottili strisce di asparagi tagliandoli per il verso lungo. Scaldate un filo di olio di oliva in padella e poi brasate qui gli asparagi per 3-4 minuti fino a dorarli.

Nel frattempo il baccalà sarà cotto, ricavate la polpa in pezzi grossolani e versatela in una ciotola. Condite con olio di oliva, erba cipollina tritata e pepe, quindi mescolate per insaporire. Tutto è pronto per servire: in un piatto ponete al centro il baccalà, gli asparagi saltati e quelli in crema. Guarnite con pezzetti di erba cipollina e servite subito!