Pinot Grigio

Angoris

GRAPE VARIETY

Pinot Grigio 100% – DOC Collio

SOILS PROFILE

Ponca (marna eocenica).

VINIFICATION

The fermentation of the must takes place at a controlled temperature for 10 days.
Then the wine is left to rest 8 months in stainless steel tanks and is then aged in the bottle for a month.

Pinot Grigio

TASTING PROFILE

Straw yellow with copper hues.
Dried flowers, dried apricots; Kaiser pear, nutty, candied orange, slightly smoky and complex.
Rich, dense, textured; full, silky and slightly tannic; expressive, long; hint of bitterness.

FOOD PAIRING

Vitello tonnato or other cold white meats, tuna carpaccio or richer fish dishes; dense pastas like cacio e pepe.
Serving temperature 10 – 12 °C

Awards

Bibenda

Gilbert & Gaillard

Decanter

The WineHunter

Luca Maroni

DOC Friuli Colli Orientali & DOC Collio

15 hectares of vineyards are located in the hills of the DOC Friuli Colli Orientali area along 4 different south-east facing slopes, on the historical cru “Stabili della Rocca”. The soil here is the typical ponca: a mix of carbonate-rich mudstone and clays, that is the marl originated in the Eocene epoch.

In the DOC Collio area, 5 hectares of vineyards stretch in the south-facing slopes of the hills located in the “Ronco Antico” cru. They sit in a perfect natural amphitheater, surrounded and protected by the natural reserve of Plessiva.

The Angoris line reflects the features that made Friulian wines famous worldwide. White wines are typically bold, pleasant, mineral and with intense fragrances, while red wines have a more spicy note, with earthy taste and an enchanting complexity.

Noi lo adoriamo con:

RISOTTO AI FUNGHI

Iniziate dalla pulizia degli Champignon e dei chiodini eliminando la parte finale del gambo e prelevate solo la parte centrale che servirà a realizzare il brodo mentre per il risotto utilizzerete solo la parte superiore che dovrete ridurre a cubetti con un coltellino. A questo punto occupatevi di realizzare il brodo di funghi.

Versate gli scarti in un tegame, aggiungete l’acqua e lasciateli sobollire per circa 30 minuti. Nel frattempo tagliate a cubetti anche le teste di Champignon e tritate finemente una mezza cipolla. Prendete un tegame capiente che servirà per la cottura del risotto, aggiungete metà della dose di burro (40 g) e lasciatelo fondere dolcemente. Unite poi la cipolla e lasciatela imbiondire prima di aggiungere i funghi. Cuocete a fiamma medio-alta per 5 minuti, mescolando di tanto in tanto e facendo in modo che i funghi non rilascino liquidi. A questo punto aggiungete il riso e mescolate spesso in modo da tostarlo.

Dopo qualche minuto sfumate con il vino bianco e solo quando la parte alcolica sarà completamente evaporata aggiungete un paio di mestoli di brodo, filtrandoli con un colino direttamente all’interno del tegame. Aggiustate di sale e proseguite la cottura per circa 13 minuti bagnando di tanto in tanto con il brodo caldo filtrato, fino a che non risulterà cotto. Quindi spegnete il fuoco e occupatevi di mantecare il risotto: aggiungete prima i 40 g di burro restanti e mescolate fino a farlo sciogliere completamente; poi unite il Parmigiano e mescolate ancora.

Adesso tritate finemente il prezzemolo; condite il riso con del pepe bianco macinato, il prezzemolo e un filo d’olio. Mescolate per amalgamare i sapori e regolate la densità del risotto aggiungendo altro brodo se necessario, mescolate ancora e servite il vostro risotto ai funghi ancora caldo. Buon appetito!